Giu 9 2016

Venerdì 17 giugno a Savona

Venerdì 17 giugno al Circolo Artisi di Savona in Salita San Giacomo 9

Dalle 17,30 in poi:

PRESENTAZIONE di FONDOBOSCO di Marco Bailone, maggio 2014, 80 pagine a fumetti. Sarà presente l’autore.

Un racconto di lotta esistenziale (e non solo) che chiama in causa i boschi e la  natura, quella dimensione che può costituire la salvezza nel nostro futuro molto prossimo. Una storia ricca di suggestioni che può insegnare molto ai bambini e aprire spiragli di vitalità nello sguardo dei “grandi” immersi in un esistente di oppressione e nocività. In questa serata la LIBERTA’ sarà la protagonista, il mondo selvatico lo sfondo.

Seguirà la presentazione di Imbricchiamoci (esperienza di vita individuale/collettva nei boschi savonesi, vissuta per la nona edizione,
dal 3 al 5 giugno 2016). Con l’opuscolo RASSA SERVAEGA pubblicato per l’occasione.

A seguire la proiezione del film “IF A TREE FALLS” (2011) Una storia dell’EARTH LIBERATION FRONT
Prima, durante e dopo… Aperitivo, discussione e un desiderio incontenibile di Libertà e Lotta!
Vi aspettiamo numerosi

venerdi-17-giugno


Mag 29 2015

Recensione di Fondobosco

Sul numero attualmente in edicola della rivista “Fumo di China”, una rivista che da tanti anni si occupa di fumetti e tutto ciò che gira intorno a quel mondo, è pubblicata una recensione di “Fondobosco”, scritta da Ferruccio Giromini. Eccola qua sotto:

recensione fondobosco


Mag 12 2015

Sabato 23 maggio a Vistrorio

Sabato 23 maggio, a Vistrorio (TO), in Val Chiusella, alle 21 ci sarà la presentazione del fumetto “Fondobosco” con l’autore Marco Bailone, in occasione del festival di fumetto “Balloons & Balot”. Qua sotto il programma dell’intera manifestazione:locandina vistrorio


Mar 31 2015

Mercoledì 8 aprile a Torino

Mercoledì 8 aprile a Torino, al Circolo ARCI Bazura, in via Belfiore 1, ci sarà una cena trentina (però vegana), e a seguire la presentazione del fumetto Fondobosco con l’autore Marco Bailone. La serata è dedicata al tema della resistenza del bosco, tema che si proverà a discutere assieme, tra l’autore e i chi vorrà esserci. L’iniziativa si inserisce in un contesto più ampio di cene e serate dedicate alla resistenza nelle sue varie declinazioni.

Qua sotto la locandina con tutte le informazioni:mercoledì 8 aprile

mentre questa è la locandina con tutte le iniziative:

mercoledì extra ordinari


Feb 25 2015

No Tav a Pinerolo

RESISTENZA NO TAV allo Stranamore dal 28 febbraio al 14 marzo – mostra fotografica – Laboratorio Artistico NoTav – presentazioni libri – pranzo benefit No Tav – concerto – dj set

28 febbraio:  Apericena benefit – Presentazione mostre: saranno presenti la fotografa Iskra Coronelli e Pino Scarfò, curatore del “Laboratorio Artistico No Tav” – a seguire Anonima Coristi

RESISTENZA NOTAV – Val di Susa da luglio 2011 ad agosto 2013 – fotografie di Iskra Coronelli

“Questa mostra è il racconto di due anni in Val di Susa, dieci anni dopo Genova 2001. La storia di una “stagione” nel movimento notav, che da oltre 20 anni si oppone alla devastazione della propria terra, lo spreco di denaro pubblico e la militarizzazione della Valle.

Quando continuiamo a costruire inceneritori o discariche, industrie chimiche e cemento, scavando montagne e abbattendo alberi, quando non sappiamo fino a quando avremo acqua da bere (e già milioni di persone ne hanno pochissima), o mentre si muore per un posto di lavoro, per del cibo avvelenato, tra case e scuole che crollano… c’è chi resiste a tutto questo. La lotta contro l’alta velocità è la stessa di tanti territori devastati dalle mafie, rubati ai propri abitanti, uomini, donne, animali o piante, per il solo scopo di farne profitto per pochi altri uomini, coprendo con l’illusione di un posto di lavoro o del progresso, la devastazione in cui rapidamente sta scivolando non solo l’Italia, ma tutto il resto del mondo.”

LA VALLE NON SI ARRENDE

Organizzata dal LABORATORIO ARTISTICO NOTAV a bassa velocità. Le opere esposte sono state realizzate dai bambini della Val di Susa e da quelli che hanno partecipato ai laboratori itineranti e da artisti di Torino e provincia

 

ANONIMA CORISTI 

Cantori e musici di canti di Lotta e Resistenza. Il coro anarchico di Pinerolo e vallate limitrofe.

 

6 marzo: Apericena benefit – Marco Bailone presenta il suo libro fumetti “ FONDOBOSCO ” Tabor edizioni.

FONDOBOSCO

L’opera a fumetti di Bailone  oltre al suo essere magica e fantastica, contiene in sé anche una profondissima critica sociale verso un sistema di cose incentrato esclusivamente sul profitto (di pochi)

“Un viaggio allucinatorio verso altri piani dell’essere, raccontato attraverso disegni in bianco e nero minuziosamente tratteggiati. Un racconto che si snoda tra larici, metamorfosi, animaletti del bosco, ma anche ospedali psichiatrici, cantieri, la tetra città. Un intrico di ispirazioni diverse e eterogenee, richiami immaginari e suggestioni nascoste… percorsi lasciati alla fantasia e all’intraprendenza del lettore.”

8 marzo:

pranzo benefit e ospiti dalla Valle che resiste (Nicoletta Dosio, Alberto Perino e rappresentanti del Komitato Giovani No Tav)

a seguire proiezione anteprima del nuovo progetto fotografico “Deva-Stazioni No Tav” di Iska Coronelli. (Per il pranzo è necessaria la prenotazione entro giorno 6/3 ai numeri 338 1295955 op 331 6248025)

13 marzo: Apericena benefit – Claudio Calia presenta il suo libro fumetti “Dossier TAV, una questione democratica” Beccogiallo editore

Dossier TAV, una questione democratica

Fino a che punto può spingersi l’uso legittimo della forza da parte di uno Stato? Che ruolo assumono i media nella costruzione simbolica del nemico pubblico? Quali sono gli strumenti a disposizione del cittadino per opporsi a ciò che ritiene ingiusto, quando la sua volontà viene ignorata in virtù di interessi di carattere nazionale? Dossier TAV è un’inchiesta illustrata sui progetti, i costi, i benefici e gli interessi in gioco della linea ferroviaria per i treni ad Altà Velocità Torino-Lione: un esame critico sulle valutazioni economiche, etiche, ecologiche e politiche di un’opera che ha suscitato – e continua a suscitare – una poderosa mobilitazione popolare.

14 marzo: festa! – cena buffet benefit – concerto di “Il letto che cigola” (Andrea Mazzari, Luca Storero, Paolo Moreschi) – a seguire si balla con  dj set con Silvia, Brix e dj Boris 

 

Il ricavato sarà devoluto come contributo per le spese legali dei No Tav 

Perchè non sono nè saranno soli. Perchè si parte e si torna insieme.

locandina pinerolo NoTav


Set 5 2014

Fondobosco al Molo di Lilith

Martedì 16 settembre 2014, presso il circolo Arci “Il Molo di Lilith”, alle 22.00 Marco Bailone presenterà il fumetto Fondobosco. Volendo c’è la cena del bosco, vegetariana, a 15 euro dalle 20.30. Qua sotto la locandina. Per maggiori informazioni c’è il sito del circolo: Molo di Lilith

 

LOCANDINA-fondobosco


Lug 1 2014

Un mese di presentazioni

presentazione fondobosco

Si è concluso un primo ciclo di presentazioni del fumetto “Fondobosco”, in diverse città e situazioni, dalla Val Chisone (Mentoulles), a Roma (al Forte Prenestino durante il Crack!), passando per la Val Pellice (Torre), la Val Susa (Bussoleno, durante “una montagna di libri contro il TAV“), Dolceacqua (Insurreale), Torino (Sixeleven; festa di Radio Black Out).

Tra i vari commenti ricevuti, riporto una mail ricevuta da Francesco:

“Ho molto apprezzato questa storia in cui i veri protagonisti non sono gli uomini (elementi cruciali ma in qualche modo “di passaggio“), bensì una moltitudine preesistente, organica e poliforme, che abita quegli spazi nascosti in cui la realtà materiale e quella psichica si intrecciano in un’unica essenza.
Tutte le tavole pullulano di ramificazioni e radici, di spore, muschi e fogliame, e addentrandomi nel bosco disegnato ho provato quella curiosità e quell’emozione tipiche di ogni bosco che si rispetti: un misto di beata solitudine e allo stesso tempo la sensazione di mille occhi che sbirciano attraverso i cespugli e le fronde.
Ma vedo anche che questo tessuto sotterraneo, labirintico, onirico e visionario, si estende fino alla città, sebbene lì, ovviamente, assuma delle connotazioni diverse, proprie di un immaginario viziato dall’intensificazione edilizia e dall’alta densità di produzione umana.”

Alcune recensioni di Fondobosco che ho trovato in rete:

Fumetti di carta

Scuola di Fumetto

Letture di Biblioragazzi

Il cipresso consiglia

Qua sopra, una foto di un momento della presentazione alla Biblioteca di Torre Pellice il 12 giugno 2014.

Altre presentazioni sono previste verso settembre – ottobre, a presto aggiornamenti.

 


Mag 14 2014

Fondobosco

fondobosco

Marco Bailone, Fondobosco, maggio 2014, 80 pagine a fumetti, euro 10,00.

È impossibile scrivere una introduzione per Fondobosco!
Riassumerne semplicemente la trama ne sminuirebbe la portata.
Sintetizzarlo, descriverlo, spiegarlo… è un’impresa disperata.
Sappiate solo che siete sulla soglia di una selva inestricabile di ispirazioni, rimandi, suggerimenti… Dovrete perlustrarne i meandri, aguzzare la vista, riconoscere le tracce.
Qui e là, varchi inaspettati riveleranno itinerari possibili, richiami immaginari, suggestioni nascoste… percorsi lasciati alla fantasia e all’intraprendenza del lettore.
Ma alcune delle fonti di ispirazione meritano d’essere fin d’ora svelate:
l’opera di Dino Buzzati, sia letteraria che pittorica (e in particolare il racconto Il segreto del bosco vecchio); il film «Principessa Mononoke», di Hayao Miyazaki; le esperienze sciamaniche raccolte da Mircea Eliade in Lo sciamanesimo e le tecniche dell’estasi (in particolare nel fenomeno dello smembramento, ricucitura e rinascita); Mago Merlino in un suo poco noto periodo panico, in cui vaga per i boschi nutrendosi di castagne (raccontato da Geoffrey di Monmouth, in La follia di Mago Merlino); l’enigmatica figura della mitologia islamica “Al- Khadîr”, omino verde a cavallo di un pesce con in mano una lanterna, una sorta di guida profetica per chi è perso nelle tenebre alla ricerca di sé (Ioan Petru Culianu, Il rotolo diafano).
E molto altro ancora… Perché Fondobosco «non è una storia, è un albero di storie» (così Mario Vargas Llosa, in La guerra della fine del mondo, definisce la vicenda storica dell’insurrezione millenarista di Canudos, Brasile).
E molto resta da esplorare in questo viaggio… alla deriva, senza freni, su sfondo d’apocalisse…

Per organizzare presentazioni o contattare l’autore: www.bailone.it

Recensione di Ferruccio Giromini per Fumo di China.

Recensione di Anselmo Roveda per Andersen.